Università degli studi di Genova



Blog a cura di Marina Milan, con la partecipazione di studenti, laureandi e laureati dei corsi di Storia del giornalismo e Giornalismo internazionale dell'Università degli studi di Genova (corso di laurea magistrale interdipartimentale in Informazione ed Editoria).

_________________

Scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie presenti nel sito.



30 novembre 2013

In libreria


Monica Venturini
Fuori campo
Letteratura e giornalismo nell’Italia coloniale 1920-1940

Perugia, Morlacchi editore, 2013, 562 pp.
Descrizione
«L’antologia che qui si presenta, dal quanto mai emblematico titolo di Fuori campo, indaga i modi e le forme della ricezione e dell’interpretazione del colonialismo italiano nel periodo che va dall’ascesa di Mussolini alla guerra d’Etiopia, agli anni immediatamente successivi. Alla base di questo lavoro c’è un complesso e articolato lavoro di reperimento, di catalogazione e di approfondimento storico-letterario di libri e scritti giornalistici dedicati alle vicende della politica coloniale italiana. Tra biblioteche pubbliche, collezioni private e mercato antiquario, è venuta alla luce una sorprendente e variegata quantità di materiale, finora rimosso e accantonato, di grande interesse e valore documentario sia per ricostruire le modalità della propaganda fascista nella costituzione di un impero coloniale e del relativo immaginario collettivo, sia per seguire la rielaborazione di precisi generi letterari, come il romanzo, il racconto, la memorialistica, il diario di viaggio, il reportage, la cronaca giornalistica, le corrispondenze di giornalisti-scrittori. […] Questo volume antologico […] si presenta dunque come importante tappa di una maggiore conoscenza e comprensione e di una rinnovata diffusione della costruzione di un immaginario che è stato a lungo misconosciuto e rimosso, ma che ha continuato certamente ad agire, anche se in modo latente, nell’inconscio collettivo del nostro paese».
(dalla Prefazione di Simona Costa)
*link all'Indice e alla Prefazione sul sito dell'editore Morlacchi.

____

27 novembre 2013

Politica e Fact-checkng

Giovedì 28 novembre 2013 ore 14,30  Aula Mazzini di via Balbi 5 (terzo piano) "Onorevole Pinocchio"
Fact-checking e nuove forme di giornalismo digitale

Tavola rotonda con la partecipazione di:
Francesco Manzitti, giornalista professionista 
Raffaele Mastrolonardo, esperto del giornalismo digitale
Matteo Agnoletto,  direttore de
Il Politicometro.
La Tavola rotonda è organizzata in collaborazione con la redazione de Il Politicometro, fondato nel 2012 per iniziativa di Matteo Agnoletto ed  alcuni studenti del corso di laurea magistrale in Informazione ed Editoria.
*Link al sito de Il Politicometro .
___

25 novembre 2013

Ebook

Antonella Appiano
 Qui Siria. Clandestina ritorna a Damasco
Genova, Quintadicopertina, 2013  (ebook)

Descrizione
Un ebook che racconta la storia reale della "rivoluzione" di un popolo, dove si contrappongono e combattono giochi e interessi sovranazionali. Il testo di una giornalista che ama la Siria, raccontata adesso da clandestina sotto copertura, adesso da inviata embedded, tra palazzi sventrati, zone chiuse alla stampa e sparatorie tra la gente indifferente che va a far la spesa al suq. Un ebook con collegamenti ipertestuali a schede informative, cronologia del paese, indici analitici e mappe interattive. E una galleria fotografica inedita, dalla Siria e dal campo profughi al confine con la Turchia. Un racconto "diverso" per una nazione ancora troppo sconosciuta in occidente.
*link alla presentazione del libro sul sito di Quintadicopertina.

____

24 novembre 2013

In libreria

Joseph Roth
Autodafé dello spirito
Roma, Castelvecchi editore, 2013, 128 pp.
Descrizione
Autodafé dello spirito è la testimonianza dell’impegno civile e politico di Joseph Roth durante gli anni dell’esilio, dal 1933 al 1939. È il grido d’allarme di un’intellettuale che non vuole cedere alla follia criminale che lo circonda, ma vede chiaramente il baratro verso il quale la Germani nazista sta trascinando l’Europa. Attraverso questi articoli, alcuni dei quali tradotti per la prima volta in italiano, possiamo ricostruire le urgenze e gli sviluppi del pensiero dello scrittore: il suo scivolare dall’iniziale socialismo verso posizioni monarchiche (ma sempre in chiave antifascista), la rivendicazione dell’erranza ebraica (contrapposta al sionismo e alla ricerca di una patria geografica), la difesa dei valori umanistici della cultura europea. Mentre descrive i roghi di libri, l’abbrutimento della propaganda e le colpevoli esitazioni delle democrazie, la scrittura di Roth oscilla tra il sarcasmo, la disperazione e improvvisi slanci di speranza, ma la sua visione rimane lucida fino alla fine. Fino all’ultimo articolo, pubblicato il giorno prima del ricovero in ospedale, dove l’ombra dei campi di concentramento invade il simulacro svuotato di senso della cultura tedesca: «La quercia di Goethe a Buchenwald». Joseph Roth (1894 - 1939) Scrittore e giornalista, è stato il testimone e il cantore della dissoluzione dell’Impero austro-ungarico. Nato in Galizia, alla periferia dell’Impero, cresce in un ambiente ebraico ortodosso, studia letteratura tedesca a Vienna e si arruola come volontario nella Grande Guerra. Giornalista e narratore di successo, nel 1920 si trasferisce a Berlino, compiendo frequenti reportage all’estero per il «Frankfurter Zeitung». In seguito all’ascesa al potere di Hitler è costretto a lasciare la Germania, continuando a pubblicare i suoi libri in Francia e nei Paesi Bassi. Muore di polmonite all’ospizio dei poveri di Parigi nel 1939. Tra i suoi romanzi Fuga senza fine (1927), La Cripta dei Cappuccini (1938), La leggenda del santo bevitore (1939). Per Castelvecchi è in preparazione una raccolta degli articoli scritti in esilio dal 1933 al 1939.
* Link alla scheda sul sito dell'editore.
___

18 novembre 2013

In libreria

Gianpiero Gamaleri
La nuova Galassia McLuhan. Vivere l'implosione del pianeta
Roma, Armando editore, 2013, 224 pp.
*disponibile anche in formato e-book.
Descrizione
Nuova edizione di un classico del nostro catalogo che consente di fare il punto sul pensiero di Marshall McLuhan e al suo ampio lavoro, presentando ragionatamente tutte le posizioni emerse in Italia ed alcune principali di quelle maturate all’estero. Oggi il testo si conferma quanto mai attuale, tenuto conto dei profondi cambiamenti socio-culturali in atto, sulla spinta delle nuove tecnologie della comunicazione, come i social network.
 
___

17 novembre 2013

In libreria

Marco Pratellesi
New journalism. Dalla crisi della stampa al giornalismo di tutti
Milano, Bruno Mondadori, 2013, 238 pp.
Descrizione
Il modo di fare giornalismo è cambiato. E cambierà in futuro. La stampa e il suo modello industriale sono entrati in profonda crisi; la rete, i dispositivi mobili e i social media hanno creato un'informazione multimediale, continuamente aggiornata, aperta al contributo dei cittadini. Nel raccontare le trasformazioni del giornalismo post-internet, il libro riflette sulle possibilità aperte dalle nuove tecnologie, si interroga sul ruolo del giornalista di oggi, mette a fuoco pratiche e regole della professione. Ne emerge un quadro caratterizzato da affascinanti prospettive di integrazione tra saperi, forme, linguaggi, media.
 
*Link a testi di supporto disponibili online.

___

14 novembre 2013

Incontro con il direttore del "Secolo XIX"

 
Venerdì 15 nov. 2013, h. 10
Aula Mazzini (via Balbi 5, 3° piano). 
 
Umberto La Rocca, direttore del  quotidiano “Il Secolo XIX”, incontrerà gli studenti ed i laureandi del corso di laurea magistrale in Informazione ed Editoria dell'Università degli studi di Genova per una conversazione sulle vicende e le problematiche del giornalismo italiano.

10 novembre 2013

In libreria

Antonio Ferrari
Sgretolamento. Voci senza filtro
Prefazione di Sergio Romano
Milano, Jacabook, 2013, 173 pp.
Descrizione
Un'intervista può essere la radice quadrata della verità oppure un'inutile e vanitosa esibizione. L'intervista è anche un'arma formidabile nelle mani dell'intervistatore. Il quale può decidere se compiacere l'intervistato o servire e appassionare il lettore. Questo libro va oltre, perché racconta i retroscena più segreti e piccanti, quasi sempre inediti, di una serie di interviste e di incontri con alcuni fra i protagonisti della politica internazionale durante i decisivi anni '80. Gli anni che accompagnano lo sgretolamento del Muro fino al suo fragoroso crollo. Gli anni che vedono il tramonto di rapporti di forze che avevano garantito, dal dopoguerra, un sostanziale seppur cinico e spietato equilibrio. Ciascuno dei protagonisti, in questo libro, ha qualcosa da rivelare e spesso ha qualcosa da nascondere. Le bugie sulla strage di Sabra e Chatila di Pierre Gemayel. L'Unione Europea possibile e l'inchino alla vitalità e alla creatività italiana di Helmut Schmidt. Il comunismo feroce di Nicolae Ceausescu. Il camaleonte Yasser Arafat. Il diffidente e coraggioso re Hussein e le altre voci senza filtro degli anni '80.
 
___

08 novembre 2013

In libreria

Luca De Biase
 I media civici. Informazione di mutuo soccorso
Milano, Apogeo, 2013, 208 pp.
Descrizione
In un'epoca di incertezze e povertà, nella quale il valore e il dolore si concentrano su ciò che è "liquido" e immateriale, sulla mancanza di prospettive e conoscenze, l'ispirazione delle società di mutuo soccorso può tornare di assoluta attualità. Sono molte, a tutt'oggi, le iniziative che vengono realizzate dal volontariato e dal non profit per supportare la tenuta del tessuto sociale e per alleviare le sofferenze. Ma nel contesto attuale, la questione si allarga: nell'economia della conoscenza l'informazione è sempre più preziosa per la generazione di opportunità, economiche, per la qualità della convivenza, per l'apertura di prospettive di sviluppo. E dunque le potenzialità dell'informazione di mutuo soccorso, estese e rafforzate dai media digitali, appaiono fondamentali per migliorare l'efficienza delle azioni di inclusione, partecipazione, formazione necessarie a ridefinire una prospettiva che valorizzi il contributo di tutti alla costruzione del futuro.
 
____ 

03 novembre 2013

In libreria

Satira politica e Risorgimento. I giornali italiani 1848-1849a cura di Marina Antonelli
Roma,  Carocci , 2013, 242 pp.

Descrizione
Ripercorrendo gli eventi caratterizzanti il biennio 1848-49 in Italia, il volume ne propone la lettura attraverso la vastissima documentazione fornita dalle pagine dei giornali satirici. Essi arricchirono il giornalismo politico ai suoi primi passi con un linguaggio allusivo, sferzante, ricco di spunti di notevole rilievo culturale; inoltre l'originalità delle caricature coinvolse anche segmenti sociali sino ad allora poco avvezzi al dibattito politico. Caratterizzati da una vita breve e tormentata dai rigori della censura, anche questi fogli, spesso considerati minori, furono una testimonianza non insignificante del clima appassionato del biennio.
*Link all'Indice
 
___

Archivio blog

Copyright

Questo blog non può considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62/2001. Chi desidera riprodurre i testi qui pubblicati dovrà ricordarsi di segnalare la fonte con un link, nel pieno rispetto delle norme sul copyright.